L'eroina era nascosta in alcuni involucri di plastilina e attaccati all'interno di un armadio nella camera da letto. I carabinieri della Stazione di Villa Bonelli si sono insospettiti per un continuo andirivieni di ragazzi in un condomino in vicolo Pian Due Torri, Roma, e così hanno deciso di fare irruzione in un appartamento. Il proprietario, un 40enne romano già noto alle forze dell'ordine, ha avuto fin da subito un atteggiamento sospetto e quindi i militari hanno ispezionato a fondo tutte le stanze.

Dopo una meticolosa ricerca i carabinieri hanno trovato l'eroina nascosta in sfere di plastilina. Sulla scrivania sono stati trovati due bilancini di precisione e tutto l’occorrente per il confezionamento dello stupefacente. Il 40enne è finito in manette con l'accusa di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.