Pensava di aver messo a punto un trucco infallibile per sventare i controlli delle forze dell'ordine: nascondere la cocaina all'interno dei filtri delle sigarette. La drogasuddivisa in dosi, era destinata alla vendita illecita sul mercato della movida romana. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno scoperto l'inganno della ragazza e l'hanno arrestata con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio si sostanze stupefacenti. Portata in caserma, resta trattenuta in attesa del rito direttissimo.

Nascondeva droga nelle sigarette.

La notte di martedì 12 settembre, durante una pattuglia di controllo in via Giovanni Giolitti, nei pressi della stazione Termini, i carabinieri hanno notato la donna camminare con fare sospetto tra i locali ancora aperti della zona e avvicinarsi ad alcune persone che passeggiavano lungo la strada. La 38enne, una cittadina romena, senza fissa dimora e già nota alle forze dell'ordine è stata fermata per un l'identificazione: in un primo momento, secondo quanto scrivono i carabinieri in una nota, non sembrava avere nulla che potesse ricondurla ad affari illeciti. Tuttavia la situazione si è capovolta quando i militari l’hanno vista assumere un atteggiamento nervoso e impaziente e hanno deciso di approfondire gli accertamenti. I minuziosi controlli, infatti, hanno permesso di scoprire dosi di cocaina nascoste nei filtri delle sigarette, che la donna custodiva regolarmente in un pacchetto in tasca.