La psicosi corre su WhatsApp, in particolare all'interno delle chat di gruppo dei genitori. La bufala della droga contenuta in orsacchiotti rosa simili a caramelle offerta ai bambini fuori le scuole elementari, è sbarcata anche nella capitale. Un sempreverde quello della droga offerta ai bambini sotto forma di caramelle, che ciclicamente torna ad affacciarsi in qualche forma nuova.

Centinaia di messaggi allarmati stanno circolando in queste ora, pur non essendoci nessun riscontro. La stessa cosa è accaduta in altre città italiane, ma alle autorità non risulta nessun caso e la notizia, diventata la classica catena di Sant'Antonio, sarebbe priva di qualsiasi fondamento. "Sembra sia una nuova droga che si sta inserendo addirittura nelle scuole elementari per adescare i bambini", si legge nel messaggio che sta circolando in queste ore.

Immancabilmente, come in tutti questi casi, c'è "qualcuno" che ha ricevuto notizie di quanto starebbe accadendo da qualche amico in polizia o nelle forze dell'ordine, e avrebbe deciso di divulgarlo.