in foto: Immagine di repertorio

Tanta paura, intorno alle 11 di questa mattina, su un treno della tratta Roma-Viterbo. Il convoglio ferroviario è infatti deragliato: i passeggeri a bordo sono tutti rimasti in stato di choc per l'incidente, anche se per fortuna non è stato registrato nessun ferito. Il treno, tra le stazioni di Castelnuovo di Porto e Catalano, ha subito quello che in gergo tecnico viene definito come "svio", ovvero è fuoriuscito dai binari. La tratta è stata interrotta e, ad ora, si registrano ancora notevoli disagi per gli utenti. Inizialmente l'Atac, che gestisce la linea, ha reso noto si trattasse di un problema tecnico, salvo poi rettificare, rendendo noto che si è trattato di un piccolo deragliamento.

Un altro deragliamento sulla linea Roma-Viterbo il 10 marzo.

Un episodio analogo si era verificato, sulla stessa linea Roma-Viterbo, lo scorso 10 marzo. In quell'occasione, un convoglio ferroviario era deragliato tra le stazioni di Sant'Oreste e Catalano, praticamente nella stessa zona dell'incidente odierno. Anche in quel caso, per fortuna, nessuno dei passeggeri a bordo era rimasto ferito nel deragliamento, anche se la circolazione ferroviaria era stata interrotta, causando notevoli disagi per i pendolari.