in foto: L'albero caduto in via Caterina Martinelli, foto dalla pagina Facebook "Roma Civitas Opu"

Tragedia sfiorata ieri mattina in via Caterina Martinelli a Colli Aniene, quartiere alla periferia Est di Roma. Qui un grosso albero (un pino) si è schiantato all'improvviso a terra, piegandosi a partire dalle radici. L'area verde che costeggia la strada è affollata, soprattutto a quell'ora, da cittadini del quartiere. Si è trattata dunque di una vera strage sfiorata, visto e considerato anche che l'arbusto si è schiantato su una panchina solitamente occupata da anziani e mamme con i bambini.

Le proteste dei cittadini.

Dopo l'ennesimo crollo protestano i cittadini del comitato ‘Roma Civitasu Opus', attivo nella zona: "Avevamo chiesto all'Assessore competente, mettendo in conoscenza come sempre il Presidente, alcuni mesi addietro un urgente VTA (Visual Tree Assessment) su tutte le alberature ad alto fusto di Colli Aniene per verificarne lo stato di salute e di tenuta data la loro pericolosità e la sempre più frequente caduta senza ottenere alcuna risposta dal Municipio (si tratta del IV Municio ndr)".

Crolli degli alberi dopo il nubifragio.

Sono molti i crolli di alberature che si sono registrati a Roma dopo il nubifragio che si è abbattuto domenica nella capitale: sempre ieri un albero è caduto su via Cassia ferendo due persone, mentre in serata un altro arbusto si è schianta in terra su viale Mazzini.