Il "pacco da giù", una tradizione per gli studenti universitari fuorisede i cui genitori, per ammortizzare le spese del vitto fuori casa spediscono ai loro ragazzi insaccati, pasta e pacchi con alimenti sottaceto o sott'olio da usare nel corso dell'anno. Stavolta tuttavia uno dei pacchi, probabilmente mal conservato, è all'origine delle gravissime condizioni di due ragazzi, di 27 e 21 anni, ricoverati in gravissime condizioni a Perugia.

Botulino, il responso del test cui sono stati sottoposti i due giovani dopo una notte tra violentissimi dolori gastro intestinali. Secondo quanto ricostruito, all'origine di tutto ci sarebbe stata una cena a base di alimenti che seppur conservati sottovuoto sarebbero stati contaminati dal batterio pericolossimo per la salute umana.