Un terribile incendio sta devastando un autodemolitore in via di Pietralata 97, verso via Nomentana. I residenti della zona hanno testimoniato di diverse esplosioni – probabilmente delle auto all'interno – mentre ora una nuvola di fumo nero sta cingendo d'assedio i quartieri di Pietralata e di Montesacro, dove migliaia di cittadini sono stati costretti a chiudersi in casa per colpa dell'area diventata irrespirabile. L'odore della nube nera è arrivato fino a Rebibbia.

Rogo Pietralata: area irrespirabile e palazzi evacuati.

Due dipendenti sono rimasti gravemente ustionate. Uno è stato trasferito in codice rosso all'ospedale Sant'Eugenio, l'altro in codice giallo è al Sandro Pertini. Sconosciuta al momento l'origine del rogo. Sul posto, oltre i soccorsi sanitari, i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e la polizia locale, impegnata a deviare il traffico e a mettere in sicurezza la zona. Inevitabili le ripercussioni al traffico, con la chiusura di via Pietralata e di un tratto di via Nomentana. In corso l'evacuazione dei palazzi limitrofi allo sfascio avvolto dalle fiamme.

"A seguito dell'incendio di un deposito di auto nel IV municipio romana demolizioni, si invitano i residenti delle zone a ridosso della zona quali: Città Giardino, Nomentana, Piazza Sempione a chiudere le finestre e a limitare alle effettive emergenze la permanenza su strada per evitare l'inalazione delle sostanze della combustione", così su Facebook l'assessore all'Ambiente del III Municipio Mimmo d'Orazio.

Incendio autodemolitore Pietralata: Raggi sul luogo dell'incendio.

La sindaca di Roma Virginia Raggi si sta recando presso il luogo dell'incendio in un autodemolitore in zona Pietralata, per verificare direttamente cosa sia accaduto, assistere alle operazione di spegnimento e capire se vi siano necessità per i cittadini che abitano nelle zone limitrofe. "L'incendio non si è propagato e non ha creato danni ulteriori. In due ore è stato tutto spento – ha spiegato la sindaca – Per scoprire le cause è ancora presto. Probabilmente partirà un'inchiesta. L'importante è rassicurare la popolazione che l'incendio è stato spento e che al momento non c'é pericolo per la zona circostante".

 La titolare: "Il comune non ci permette la messa in sicurezza"

La titolare dello sfascio Romana Demolizioni, Sandra Bucci: "il comune di Roma non ci permette di metterci in sicurezza". Ilo riferimento è allo stallo del nuovo regolamento, che vorrebbe portare gli sfascia carrozze fuori città.

I testimoni: "Pensavamo fosse una bomba"

"Abbiamo sentito un boato fortissimo, ho pensato si trattasse dell'esplosione di una bomba. La prima idea che mi è venuta in mente vista la violenza è che ci fosse stato un attentato alla stazione della metropolitana di Pietralata e sì, ho avuto molta paura", ha raccontato a Fanpage.it una residente della zona.

Emergenza incendi Roma: 9o interventi oggi.

Dalle otto di stamane il comando dei vigili del fuoco di Roma ha effettuato almeno 90 interventi circa 80 per cento incendi di sterpi e macchia mediterranea. Una vera e propria emergenza, che ha costretto alla chiusura momentanea della linea ferroviaria Fl2, mentre ieri disagi – sempre a causa dei roghi – si sono verificati a Santa Marinella e lungo via Pontina.