Soldi in cambio sesso. La vittima è un ragazzino neanche 14enne. Un uomo di 35 anni di Latina ha adescato il bambino su Facebook e gli ha dato appuntamento in un parco di Latina. All'appuntamento, però, ha trovato i carabinieri ed è stato arrestato. Il piccolo, infatti, dopo aver ricevuto l'invito ha raccontato tutto ai genitori, che immediatamente hanno allertato le forze dell'ordine.

Nel pomeriggio di ieri i militari si sono appostati nei dintorni del parchetto. L'uomo, residente in provincia di Roma, è arrivato a bordo di una utilitaria e ha chiamato il ragazzino, chiedendogli di salire in macchina. A quel punto è stato bloccato e arrestato dai carabinieri. L'accusa per lui è di tentata violenza sessuale aggravata. Il 35enne ha cercato di difendersi dicendo che si trattava solo di uno scherzo, ma i messaggi su Facebook lo inchiodano. Ora si trova nel carcere di Latina in attesa dell'interrogatorio di convalida del fermo.