L'ultimo desiderio non è riuscito a esaudirlo. Tomas Milian, al secolo Tomas Quintin Rodriguez Milian, l'attore dalle mille vite, dall'ispettore Nico Girardi a Sergio Marazzi alias Er Monnezza morto a 84 anni aveva chiesto ai suoi amici di ritornare a Roma dove avrebbe voluto passare l'ultima fase della sua vita e morire. Era tornato nella città che gli aveva regalato il successo nel 2014, alla Festa del Cinema. Milian è invece morto a Miami. Sarà cremato e i funerali non hanno ancora una data. Pochi i contatti con la Capitale: Milian nel 1964 si era sposato con Rita Valletti, dalla quale ha avuto un figlio (Tomas jr., che vive negli Stati Uniti) e di cui è rimasto vedovo nel 2012.

La vita di Tomas Milian .

L'attore era nato a Cuba, a L'Avana, il 3 marzo 1933. Viveva da molti anni negli Usa ma era noto sopratutto in Italia dove, nonostante avesse lavorato con autori come Lattuada, Visconti o Maselli, era soprattutto per la sua partecipazione in western e nei film polizieschi dove impersonava l'ispettore Nico Giraldi e il poco onesto quanto romanissimo Sergio Marazzi, detto Er Monnezza rifatto da un altro romano doc, Claudio Amendola. Sul sito Tomasmilian.it era stato annunciato qualche giorno fa che l'attore sarebbe stato ospite d'onore al Festival Western d'Almeria a Tabernas dall'11 al 14 ottobre, in Spagna.

Tomas Milian e la musica a Roma .

Curiosità che forse non tutti sanno: nel 1966 l'attore nato a Cuba formò una piccola band, la "Tomas Milian Group composta da sei giovani romani con cui pubblicò i singoli come "La Piazza", "Presto presto scusa scusa" e "Un libro".