False planimetrie, condizioni sanitarie non idonee e abusi edilizi. Per questo sono stati chiusi dalla polizia locale due alberghi in pieno centro a Roma. Il primo si trova in piazza Venezia, mentre il secondo nella zona del Quirinale. Stando a quanto ricostruito dai vigili alcune stanze, e in alcuni casi piani interi delle strutture, erano ricavate senza alcuna autorizzazione oppure grazie alla falsa attestazione di un tecnico. Il titolare di uno dei due hotel dopo aver ricevuto già due notifiche simili aveva continuato a lavorare come se nulla fosse.

Solo nel 2016, si legge nel comunicato diffuso dalla polizia locale, sono stati controllati 610 tra Bed and Breakfast, alberghi e case vacanze, e sono state scoperte 158 attività totalmente abusive, risultate sconosciute sia all'Amministrazione che al Fisco, ed elevando sanzioni per circa 900 000 euro.