E' uno dei quartieri più multietnici e popolari di Roma, uno tra i più "complicati", ma anche uno tra i più affascinanti. Il 18 luglio del 2017 il quartiere di Tor Pignattara compierà 90 anni. A luglio del 1927, infatti, lo spostamento della cinta daziaria (cioè il perimetro della città dentro al quale le merci entravano a fronte del pagamento di un dazio) oltre la via dell'Aeroporto di Centocelle sancisce l'inclusione del borgo rurale di Tor Pignattara all'interno del territorio del COmune di Roma.

In occasione dell'anniversario il Comitato di Quartiere Tor Pignattara, l’Associazione per Ecomuseo Casilino ad duas lauros, la Scuola Popolare di Tor Pignattara e l’Associazione Bianco e Nero hanno deciso di festeggiare con l'iniziativa "90 volte Tor Pignattara". L'iniziativa, si legge sul sito di 90 volte Torpigna, ha lo scopo di costruire un programma annuale di manifestazioni tese alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e sociale del Tor Pignattara. L’obiettivo del progetto è duplice. Da un lato la diffusione della conoscenza del patrimonio storico e culturale del quartiere fra le comunità che lo abitano. Dall’altro la valorizzazione del contributo di Tor Pignattara alla costruzione dell’identità democratica e multiculturale della città, attraverso il riconoscimento del quartiere come nuovo rione storico del Comune di Roma".